Farmaci

Una sana alimentazione e l’attività fisica sono fondamentali per rimanere in salute. Al bisogno, però, ci sono i farmaci, da usare solo quando davvero servono, nelle dosi e nei tempi indicati dal medico o dal farmacista.

I farmaci erogati dal Servizio Sanitario
Classe A: impiegati per patologie gravi, croniche e acute, sono a carico del Servizio Sanitario Nazionale, e totalmente gratuiti per il cittadino. Sono prescritti, su ricetta “rossa” o con la ricetta elettronica, dal medico o pediatra di famiglia, dai medici di guardia, di pronto soccorso, specialisti ambulatoriali e ospedalieri.
Classe C: si usano per patologie di lieve entità, sono a carico del cittadino e necessitano di ricetta medica. Della classe C fanno parte anche farmaci acquistabili senza prescrizione, usati per disturbi lievi:
• SOP (Senza Obbligo di Prescrizione): in etichetta c’è scritto “Medicinale non soggetto a prescrizione medica”
• OTC (da banco): in etichetta si legge “Medicinale di automedicazione”
Classe H: gratuiti per il cittadino, ad esclusivo uso ospedaliero. In particolari casi vengono consegnati dalle farmacie ospedaliere per utilizzo extraospedaliero.

Farmaci equivalenti
Si dicono equivalenti i farmaci il cui principio attivo non è più coperto da brevetto ed hanno uguali composizione, forma farmaceutica, (cioè stesso aspetto, ad esempio compressa, fiala, pomata) ed indicazioni terapeutiche delle specialità corrispondenti. Venduti a circa il 50% del prezzo del farmaco “di marca” sono soggetti a controlli che ne garantiscono uguale qualità, efficacia e sicurezza e sono prescritti con le stesse modalità.

Assistenza farmaceutica integrativa
L'assistenza farmaceutica integrativa è rivolta ai pazienti affetti da particolari patologie e fornisce loro prodotti dietetici o dispositivi, secondo i livelli di assistenza previsti dalle normative nazionali, regionali e aziendali.
Per informazioni dettagliate:

ambito territoriale aretino
ambito territoriale grossetano
ambito territoriale senese