l confronto si è tenuto ieri a Siena. Soddisfazione da entrambe le parti

AREZZO – Un confronto aperto e che ha sottolineato una crescente condivisione di decisioni e priorità. E’ quanto emerso ieri a Siena nell’incontro che si è tenuto tra la Asl Toscana sud est e i sindacati. Sul tavolo del confronto sono finiti alcuni temi caldi: il principale è stato quello relativo alle risorse umane. L’Azienda sanitaria ha mostrato ai rappresentanti dei lavoratori i numeri, le assunzioni previste e i prossimi ingressi suddivisi per settore e per provincia.

Inoltre è stato spiegato quali sono gli strumenti di lavoro che vengono utilizzati per tenere alta l’attenzione sul fabbisogno del personale, quindi dove è necessario, quanto e quando: tutto è monitorato attentamente, in una gestione piuttosto complessa dei processi e del lavoro.

I sindacati hanno preso atto dell’importante lavoro che è stato portato avanti negli ultimi mesi ma anche della difficoltà, da parte dell’Azienda, a reclutare personale in certi settori.

“Ringrazio tutti i presenti al tavolo, sia la parte sindacale che la parte aziendale, per il clima di confronto vivace e costruttivo e per l’impegno, nel portare avanti insieme il monitoraggio di un’Azienda complessa, a garanzia dei suoi lavoratori e di tutti noi cittadini” ha commentato Simona Dei, direttore generale FF (Facente Funzioni) della Asl Toscana sud est.