Cinque postazioni in piazza, diciassette ambulanze, due punti di primo intervento, altre postazioni con medico e infermiere in punti nevralgici e circa cento volontari tra Pubblica Assistenza e Misericordia. E’ lo schieramento del sistema 118 di emergenza-urgenza per il Palio del 2 luglio, rinforzato dalla presenza del camper per le comunicazioni radio del Coordinamento regionale delle maxi emergenze di Pistoia al cui vertice è il dr Piero Paolini referente regionale del coordinamento maxi emergenze.

“Abbiamo voluto un rinforzo del sistema radio alla già collaudata collaborazione con l’Associazione CB Palio che da anni è inserita nella rete del 118 senese – spiega Massimo Mandò direttore del Dipartimento di Emergenza-Urgenza della Usl Toscana Sud Est. – Tutte le misure in più che prendiamo per queste edizioni del Palio 2017, vanno ad aggiungersi alla già collaudatissima squadra di medici, infermieri e volontariato che da sempre presta servizio sanitario alle persone presenti”.

La disposizione dei punti con i sanitari, per l’edizione del 2 luglio, non ha grandi variazioni rispetto agli scorsi anni. Cinque postazioni con medico e infermiere saranno in piazza insieme ai numerosi volontari della Pubblica Assistenza e della Misericordia.
Un medico e un coordinatore infermieristico saranno alla postazione di Palazzo Berlinghieri, un medico sarà nel centro unico di coordinamento, 17 ambulanze con relativo personale saranno tra le postazioni immediatamente vicino alla piazza e altre più esterne. Dalle 15.30 fino alle 24 è prevista un’auto medica aggiuntiva.
I punti di primo intervento con un medico e un infermiere saranno in Casato e in Cappella, dove saranno presenti rispettivamente anche un infermiere della Misericordia e un medico della Pubblica Assistenza.