SIENA - Ospedale di Nottola: donato un misuratore elettronico di bilirulina per i neonati della pediatria Una schiera di associazioni territoriali i donatori. La cerimonia di consegna lunedì 29 alle 15 presso lo stesso ospedale

Si chiama "bilirubinometro" ed è un piccolo apparecchio per la misurazione, in pochi secondi, dell'ittero del neonato in modo totalmente indolore. Viene donato ai pediatri dell'ospedale di Nottola, in una piccola cerimonia che si tiene lunedì 29 maggio alle 15, presso lo stesso ospedale alla presenza del sindaco di Montepulciano Andrea Rossi e del presidente della III Commissione sanità della Regione Toscana Stefano Scaramelli.

La donazione è frutto della sensibilità di una fitta schiera di associazioni del territorio: il Rotary Clud di Chianciano-Chiusi-Montepulciano, l'associazione Laboratorio creativo dei bambini di Valiano in collaborazione con il Coro di s.Ansano di Petrignano e il Piccolo coro della Stazione, la Bottega Teatrale "Quelli di Collazzi" di Montepulciano, il Gruppo Teatro Ragazzi diretto da Sabrina Civitelli, il Teatro dei Concordi di Acquaviva di Montepulciano, La Compagnia Teatro Giovani di Torrita di Siena e il Centro Polivalente di Montefollonico.

"La percezione del dolore nel neonato in passato è stata molto sottovalutata in considerazione di una presunta non coscienza percettiva. - spiega il direttore del dipartimento Materno Infantile della Usl Toscana Sud Est dr Falvio Civitelli - Da tempo i pediatri e i neonatologi si occupano di questo tema e ogni giorno emergono nuove tecnologie e procedure con l'obiettivo di garantire anche al neonato il miglior benessere possibile."

Da queste considerazioni è partita la virtuosa iniziativa che ha visto la partecipazione di tanti cittadini per contribuire all'acquisto di questo strumento innovativo che permette di misurar "l'Ittero" del neonato, evitando prelievi di sangue e appoggiando semplicemente questo sensore sulla cute.

apparecchio per la misurazione della bilirulina 1