Grande partecipazione per la consegna dei diplomi alle mamme “peer” oggi a Montepulciano, una delle iniziative dell’ospedale di Nottola, che insieme a quelle in programma a Campostaggia, celebra la settimana mondiale dell’allattamento.
“Vedere tante madri con i loro bambini oggi nell'Auditorium dell'ospedale Nottola, certificato ‘Amico del Bambino’ dall'Unicef, è la dimostrazione del grande valore della figura della ‘mamma peer’, all’interno del contesto ospedaliero e più in generale anche nel sociale. – commenta Flavio Civitelli, direttore Dipartimento Materno infantile della Asl sud est e della Pediatria di Nottola - Il gruppo che ha ricevuto il riconoscimento è costituito dalle mamme che si sono rese disponibili a condividere, in modo volontario e gratuito, la loro competenza con donne alla prima esperienza di allattamento al seno”.
Nella mattina, l'intervento della psicologa dell'età evolutiva, Elisa Battisti, ha coinvolto le mamme presenti per sottolineare i grandi vantaggi del latte materno. Dopo il saluto della dottoressa Simona Dei, direttore sanitario Asl Toscana sud est, dei Pediatri di famiglia, rappresentati dalla dottoressa Silvia Dragoni, dei direttori dei reparti coinvolti, in particolare Flavio Civitelli, il ginecologo Marco Cencini e l’anestesista Salvatore Criscuolo, e delle coordinatrici Luisa Bertò e Roberta Martinelli, le responsabili del corso rivolto alle mamme peer, le infermiere Lara Voltolini e Elisa Melacci, l'ostetrica Elisa Ronchieri e la pediatra Valentina Canocchi, hanno consegnato i diplomi alle 18 mamme che da oggi potranno ufficialmente unirsi al gruppo delle altre madri del territorio della Valdichiana Senese /Aretina- Amiata, che già da molti anni danno il loro contributo di umanità e sapere alle loro "pari".
Durante l'evento i bambini presenti hanno giocato con gli insostituibili Clown - Dottori dell'associazione "Le Coccinelle" che regalano un sorriso ai piccoli ricoverati e allietano ogni momento importante della vita dell'ospedale.