L’emergenza sanitaria nel bambino è una situazione che crea forti stati emotivi in tutti i soccorritori, professionisti e non – afferma Marcello Montomoli, responsabile Formazione del Dipartimento Emergenza-Urgenza dell'Asl Toscana sud est - D’altra parte è fondamentale conoscere gli elementi di base del primo soccorso nel bambino per poter attuare prontamente gli interventi iniziali, che spesso si rivelano determinanti”.
Partendo da queste considerazioni, si è tenuto stamattina, presso la sala conferenze del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Siena, il “Corso al Primo Soccorso nelle Emergenze-Urgenze Pediatriche”, riservato al personale della Guardia di Finanza afferente al Comando Provinciale di Siena. Durante il corso sono stati illustrati i primi provvedimenti da attuare in vari scenari di emergenza pediatrica: arresto cardiorespiratorio, ostruzione completa delle vie aeree da corpo estraneo (soffocamento), difficoltà respiratorie da asma e da altre frequenti patologie respiratorie, crisi convulsive, reazioni allergiche, epistassi, ferite.
L'iniziativa, tenuta dal dottor Marcello Montomoli, rientra nel quadro di una serie di progetti formativi congiunti fra ASL Toscana Sud-Est e Guardia di Finanza che hanno preso avvio dai corsi sull’uso del defibrillatore semiautomatico esterno.