Ulteriori contratti in tutta la Sud Est: 43 per Arezzo, 44 per Grosseto e 22 per Siena

AREZZO – Continua il rafforzamento della squadra della Ausl Toscana sud est che, smentendo con i fatti tutte le polemiche dei giorni passati, continua imperterrita il programma di incremento del personale previsto già in primavera.

Infatti, l’Azienda USL Toscana sud est ha adottato ieri una nuova delibera con cui viene integrato il personale in servizio per il mese di settembre su proposta del Dipartimento delle Professioni Infermieristiche ed Ostetriche e sulla base del fabbisogno definito con i Responsabili/Coordinatori delle diverse organizzazioni territoriali che, nel frattempo, hanno anche ottimizzato l'organizzazione nei turni, per assicurare adeguate presenze nei servizi e garantire i migliori standard di qualità.

La delibera definisce la prossima firma di numerosi contratti: 43 per la provincia di Arezzo (tra infermieri, OSS e ostetriche); 44 per la provincia di Grosseto e 22 per Siena.

Di pari passo, per i posti di nuova istituzione prosegue l'attività di reclutamento attraverso le graduatorie disponibili. Inoltre, la Direzione del Dipartimento delle Professioni Infermieristiche ed Ostetriche si è impegnata a monitorare l'andamento delle attività e definire via via le azioni di miglioramento necessarie da adottare, come l’incremento delle effettive presenze di personale attraverso un maggior raccordo con i Coordinatori delle diverse aree.