Giro di vite per i malintenzionati che danneggiano le auto aziendali della Asl Toscana sud est e maggiore sicurezza per pazienti e lavoratori della sede di Villa Pizzetti.
Per disincentivare tali comportamenti che recano danno a un bene appartenente all’intera comunità, ostacolando il normale svolgimento dei servizi sanitari, la Asl ha dato disposizione per la realizzazione dei lavori di installazione di un sistema di videosorveglianza all’interno del parco di Villa Pizzetti, già partiti nei giorni scorsi e che termineranno alla fine di questa settimana.

Alla luce dei numerosi eventi di vandalismo che hanno interessato in particolare proprio le autovetture a disposizione dei professionisti del Pizzetti, l’Azienda aveva intanto già attivato un servizio di vigilanza notturna dello stabile che continuerà parallelamente al controllo di videosorveglianza.

L’impianto è costituito da numerose telecamere, posizionate nelle zone di parcheggio dei mezzi e nelle aree di accesso pedonale. Il sistema si basa su una tecnologia di ultima generazione che grazie alla visione a infrarossi, a un’elevata definizione dell’immagine e a un ampio raggio di ripresa, consente di monitorare le zone suddette sia di giorno che di notte, h 24.  

La gestione del sistema fa capo, come per gli altri impianti aziendali analoghi, alla centrale di controllo gestita dalla ditta di vigilanza, individuata dall’Azienda, tramite i contratti in essere.

“Abbiamo speso circa 10.000 euro per la realizzazione della videosorveglianza, un investimento necessario che ci auguriamo metta fine alla serie di atti vandalici, quasi 30 dall’inizio dell’anno, contro le auto parcheggiate nel parco del Pizzetti. – spiega il direttore amministrativo, Francesco Ghelardi - Le telecamere installate saranno attive anche di giorno per garantire maggiore sicurezza ai cittadini che accedono ai servizi al pubblico, tra cui Medicina Legale, Medicina dello Sport, Centro vaccinazione, Servizio Veterinaria e Dipartimento di Salute Mentale e a tutti i dipendenti che vi lavorano”.