Nella mattina di sabato sarà effettuato il trasferimento dei pazienti attualmente ricoverati presso i reparti del vecchio blocco ospedaliero e da quel momento partiranno a pieno regime le attività nei nuovi locali. Si tratta di una fase molto delicata che richiede un forte lavoro di squadra da parte degli operatori e del capillare coordinamento dei direttori dei reparti interessati dal trasferimento, ovvero Terapia Intensiva, Sub Intensiva, Utic, Cardiologia, degenze Medicina Generale e d’Urgenza, Ortopedia, oltre alla supervisione della direzione aziendale e di presidio.

In vista di questo evento, potrebbe verificarsi qualche disagio a pazienti, familiari e cittadini in visita, in particolare nell’utilizzo degli ascensori impegnati nelle operazioni di movimentazione e nelle zone di collegamento tra i reparti e la nuova struttura, di cui l’Azienda si scusa anticipatamente.

Per contenere il più possibile tali disagi, soprattutto per i pazienti che saranno trasferiti, l’Azienda ha provveduto a informare personalmente i parenti su modalità e tempi di spostamento e predisposto una serie di accortezze per consentire ai professionisti impegnati nell’evento di poter procedere nel modo più confortevole e nella massima sicurezza e stabilità clinica per i degenti.