GROSSETO - Iniziative per la Giornata mondiale del lavaggio delle mani

Il 5 maggio è la Giornata mondiale del lavaggio delle mani, promossa dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per ricordare l’importanza di questo gesto semplice, ma essenziale per la prevenzione delle infezioni trasmissibili, negli ambienti ospedalieri e di cura. Ogni anno l’OMS sceglie un tema specifico su cui focalizzare l’attenzione della giornata, che per il 2017 è “Combatti la resistenza agli antibiotici: è nelle tue mani".

“Al di là delle indicazioni che vengono date ai bambini fin dall’età dell’asilo – spiega il direttore sanitario della Asl sud est, Simona Dei - è una prassi ricordare a tutti le cinque regole pratiche su come lavarsi correttamente le mani. Nel nostro contesto è un impegno costante seguito dal settore del Rischio clinico aziendale per contribuire a migliorare le pratiche di igiene delle mani in tutti i contesti assistenziali e prevenire l'insorgenza di infezioni”.

Come spiegano gli esperti, infatti, “la corretta igiene delle mani permette di rimuovere efficacemente i germi presenti sulla cute. Tuttavia, perché il lavaggio sia corretto deve essere fatto con cura, applicando sapone o, in assenza di acqua, un igienizzante a base alcolica su entrambi i palmi delle mani, strofinando sul dorso, tra le dita e nello spazio sotto le unghie, dove si annidano più facilmente i germi, per almeno 40-60 secondi. Il lavaggio deve essere seguito da un risciacquo abbondante. Dopo aver lavato le mani, è sempre bene chiudere il rubinetto e aprire la porta del bagno con una salvietta monouso.

All’ospedale di Grosseto, come ogni anno, sono state organizzate diverse iniziative di sensibilizzazione destinate agli operatori sanitari e ai cittadini.
Un’attenzione particolare è stata rivolta ai bambini ricoverati in Pediatria. In collaborazione con i volontari dell’ABIO, hanno fatto alcuni disegni sul tema della giornata che venerdì mattina saranno appesi alle vetrate dell’ingresso principale dell’ospedale. Al termine verrà scattata una foto insieme a tutti gli operatori coinvolti, da pubblicare, come ogni anno, sulla pagina del sito dell’OMS dedicato al lavaggio delle mani.
Alle 10, inoltre, è prevista un’iniziativa con i volontari dell’Abio e della onlus grossetana Dog for Life, che collabora con l’ospedale per attività di pet therapy. Saranno presenti anche i ragazzi del corso di laurea in Infermieristica per insegnare ai bambini le manovre per lavarsi correttamente le mani.

Contestualmente, i coordinatori di ogni setting consegneranno un flacone tascabile di igienizzante per le mani agli operatori in turno, per verificarne la praticità nell’uso.

Nelle settimane scorse, infine, gli infermieri di Grosseto attraverso il Collegio IPASVI hanno dedicato attività informative all’importanza della corretta igiene delle mani, sui media locali.