Torna l’AFA day, cioè la giornata dedicata all’Attività Fisica Adattata. Si tratta di un programma di esercizi fisici e attività aerobica da svolgere in gruppo, capace di migliorare lo stile di vita prevenendo la disabilità, in particolare nella fascia d'età avanzata, o quanto meno limitandola nelle persone affette da patologie croniche.
In provincia di Grosseto, oltre alla manifestazione che si è svolta nel Capoluogo il 12 maggio, sono previsti altri due appuntamenti, nella zona delle Colline Metallifere e delle Colline dell’Albegna.

Il primo è per sabato 26 maggio, a partire dalle 9, a Follonica, nella piazza a Mare, dove sono stati organizzati eventi in collaborazione con la Uisp Comitato Provinciale di Grosseto, SdS Coeso e con il patrocinio del Comune di Follonica.
La giornata si svolgerà all’insegna del divertimento grazie a gruppi di persone che seguono corsi AFA, ultra sessantacinquenni, che si esibiranno in dimostrazioni di esercizi ginnici accompagnati dalla musica. Le dimostrazioni saranno intervallate da brevi interventi di professionisti della Asl e rappresentanti Uisp per dare informazioni generali ai presenti sui protocolli Afa e i loro dimostrati benefici.
L’AFA è un’attività motoria calibrata su vari livelli funzionali e si traduce in programmi appositamente studiati per chi soffre di malattie croniche (artrosi, osteoporosi, Parkinson, esiti di ictus, ecc). Viene svolta in gruppo sotto la guida di istruttori laureati presso varie strutture sul territorio (palestre, associazioni di volontariato, associazioni sportive), tutte autorizzate dalla Azienda Usl Toscana Sud Est.

“L’attività fisica regolare, resa idonea in base alle criticità e ai problemi della persona, aiuta a prevenire la non autosufficienza, riduce la disabilità che spesso si accompagna all'avanzare dell'età e determina effetti positivi a livello psicologico – commenta il direttore sanitario della Asl Toscana sud est, Simona Dei – Come Azienda, anche sollecitati dalla Regione, crediamo molto nell’AFA. Infatti i Distretti e il Dipartimento delle professioni tecnico sanitarie, della riabilitazione e della prevenzione, propongono durante l’anno programmi di attività motoria a cui gli utenti possono partecipare. Questa giornata, che si tiene sempre nel mese di maggio, chiude la stagione ed è l’occasione per salutarsi prima della pausa estiva dei corsi. Ma l’iniziativa è aperta a tutti”.

A livello aziendale, quindi delle province di Arezzo, Siena e Grosseto, nel 2017 i partecipanti ai corsi AFA sono stati 6500.