Per domenica prossima è stata messa in moto la macchina organizzativa che consentirà di votare a chi è ricoverato

In vista delle prossime elezioni europee e amministrative, domenica 26 maggio la Asl Toscana sud est garantisce ai pazienti ricoverati di poter votare nei presidi ospedalieri.
I pazienti devono avere la tessera elettorale, il documento di identità in corso di validità e l’autorizzazione al voto del proprio Comune. A questo proposito, è previsto anche un ufficio elettorale che provvede a gestire i rapporti tra i reparti e  i vari Comuni di residenza, richiedendo a questi ultimi l'autorizzazione per i ricoverati all'esercizio del diritto di voto: tramite il personale sanitario, l’ufficio contatterà prima i pazienti per la sottoscrizione della richiesta di autorizzazione e veridicità dei dati da inviare poi al Comune di residenza.  
Inoltre, per gli aventi diritto al voto che versano in condizioni di invalidità (es. ciechi, amputati di mani, affetti da paralisi, ecc.) e che necessitano dell'aiuto di un accompagnatore, sarà disponibile una postazione con un medico legale per il rilascio della relativa certificazione necessaria all’espletamento della votazione.