In occasione della Festa della Donna, gli ospedali con i “Bollini rosa” organizzano varie iniziative. Il 7 marzo incontro sui fibromi uterini al San Donato

AREZZO – “Conosci, previeni, cura”. E’ lo slogan che accompagna l’H-Open day Ginecologia organizzato da Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna) per il giorno 8 marzo.

Grazie al riconoscimento dei Bollini Rosa ottenuto da alcuni suoi ospedali, nel giorno della Festa della donna l’Asl Toscana sud est mette a disposizione visite gratuite e servizi  informativi alla popolazione femminile. In particolare, le visite saranno dedicate alle donne in menopausa. L’obiettivo è di promuovere l’attenzione in ambito ginecologico, in particolare verso i fibromi uterini che rappresentano una delle patologie ginecologiche benigne più diffuse.

Al San Donato di Arezzo, è possibile prenotare le visite chiamando già il numero 0575 255326 dal lunedì al venerdì in orario 12-13. Le visite saranno effettuate nel pomeriggio dell’8 marzo, nella fascia oraria 14-18.

L’ospedale aretino ospiterà anche un incontro aperto al pubblico e patrocinato dal Comune di Arezzo, dal titolo “Il punto di vista degli esperti, focus sui fibromi uterini”. L’iniziativa si terrà mercoledì 7 marzo alle 17 nella biblioteca dell’ospedale. Dopo i saluti di Massimo Gialli, direttore del presidio, e di un rappresentante dell’amministrazione comunale, interverranno Ciro Sommella, direttore facente funzione Ostetricia  Ginecologia e Daniele Rosati, responsabile dell’Unità Operativa Disturbi del pavimento pelvico.

“La certificazione Onda – spiega Simona Dei, direttore sanitario Asl Toscana sud est - dimostra che nella nostra Azienda c’è grande sensibilità per la specificità della medicina di genere, che permette di personalizzare le cure verso la persona e non la malattia, grazie all’attenzione dei professionisti e all’impegno di tutti”.

Per informazioni sulle iniziative e sui servizi offerti, visitare il sito www.bollinirosa.it.

allegati:
programma 7 marzo
programma 8 marzo
Allegati: