Obiettivo: consentire ai medici di dedicare più tempo ai casi gravi

AREZZO - Un ambulatorio per codici minori gestito dai medici della continuità assistenziale. E’ quello che sarà attivato nel periodo estivo, ed esattamente da domani 1 luglio al 15 settembre, all’interno del pronto soccorso dell’ospedale San Donato di Arezzo.

Un ambulatorio dove saranno presi in carico i casi di piccola traumatologia, i codici bianchi e azzurri. “Questo – spiega Giovanni Iannelli, direttore del pronto soccorso aretino – consentirà ai medici di dedicare più tempo ed energie ai codici più gravi”.

Il pronto soccorso del San Donato ha registrato una crescita esponenziale degli accessi negli ultimi anni, arrivando a 240-250 utenti al giorno. Numeri elevati che, nel contesto dell’urgenza, rendono ancora più difficile il lavoro degli addetti. Nell’impossibilità di reperire medici specialisti, Iannelli ha individuato questa soluzione.

Il progetto dell’ambulatorio viene sperimentato per la prima volta e prevede l’utilizzo di alcuni medici in orario diurno (12 ore giornaliere di copertura) per 7 giorni su 7.