AREZZO - Il reparto di Oculistica del San Donato sposa l’arte

Gli studenti del  liceo “Piero della Francesca” hanno donato decine di quadri. Iniziativa  realizzata in collaborazione con il Calcit  

AREZZO – Sono 30 i quadri donati all’U.O. di Oculistica dell’ospedale San Donato dal Liceo artistico “Piero della Francesca” in collaborazione con il Calcit di Arezzo.
Un’iniziativa che si ripete ormai da anni e che ha lo scopo di impegnare i  ragazzi in un’attività inerente il loro corso di studi ma anche di rendere più accogliente l’ospedale.
Questa mattina gli studenti sono stati accolti nella hall del San Donato per la consegna dei dipinti che saranno affissi sia nel reparto di Oculistica che negli ambulatori.
“Siamo felici che le opere di questi ragazzi trovino posto nel nostro reparto – dichiara Andrea Romani, responsabile dell’Area Omogenea di Oculistica dell’Asl Toscana sud est – Rendono più allegro l’ambiente ed è per  loro un’esperienza didattica importante. Ringrazio il preside Tagliaferri che si è  dimostrato entusiasta di questa esperienza”.
“Continua la collaborazione con il liceo artistico per il nostro ospedale – ha dichiarato Gian Carlo Sassoli, presidente del Calcit Arezzo – Sono ormai alcuni anni che portiamo avanti questa iniziativa. Sono già stati  vivacizzati i reparti di Medicina nucleare, Chirurgia generale, Radioterapia, Senologia e il Centro oncologico. Il prossimo settembre, invece, la donazione sarà destinata all’Hospice e al Day Hospital delle malattie infettive”.