AREZZO - Famiglia ancora ricoverata per morbillo

Due giorni di approfondimento su un tema molto attuale. L’evento è in programma venerdì 26 e sabato 27 maggio 
AREZZO – “Il ruolo del medico nella nuova società multietnica”: è il titolo dell’evento, dalla tematica fortemente attuale, in programma venerdì 26 e sabato 27 maggio nella sede dell’Ordine dei medici di Arezzo (Viale Giotto 134), su iniziativa della Commissione ECM e “Salute globale” dell’Ordine e della Asl Toscana sud est.
Il convegno del venerdì pomeriggio sarà a libero accesso per tutti coloro che sono impegnati nel settore: amministratori, associazioni di volontariato ecc. Il sabato mattina invece si terrà un  corso dedicato ai medici.
Venerdì dalle 15 prenderanno la parola il presidente dell’Ordine dei medici Lorenzo Droandi e il direttore generale della Asl Enrico Desideri per i saluti istituzionali. Quindi seguiranno le relazioni di Gavino Maciocco (docente al Dipartimento di sanità pubblica dell’Università di Firenze), Francesca Scarselli (antropologa culturale), Foad Aodi (medico arabo che presiede l’associazione dei medici di origine straniera in Italia) e Pasquale Macrì (direttore Medicina legale Asl Toscana sud est). Alle 17 è in programma una tavola rotonda dal titolo “Appropriatezza dell’accesso al pronto soccorso dei pazienti migranti”, coordinata da Stefania Magi (dirigente medico Asl Toscana sud est).
Sabato dalle 9 prenderà il via il corso sugli aspetti organizzativi e clinici dei servizi socio sanitari destinati ai migranti, sotto il coordinamento di Stefania Magi e Marcello Caremani (specialista in malattie infettive).