Ieri nella Sala Conferenze della Biblioteca dell’Ospedale San Donato di Arezzo, l’Associazione Autismo Arezzo  ha donato all’ambulatorio “Special Needs” dell’Ospedale una speciale strumentazione odontoiatrica.
Erano presenti i rappresentati della Direzione Aziendale della Usl Toscana Sud Est, dell’Associazione e coloro che hanno consentito la realizzazione del progetto.
 
“L’idea di questa donazione, dichiara il Presidente dell’Associazione Autismo Arezzo Andrea Laurenzi, è partita circa due anni fa in occasione del secondo convegno internazionale di odontoiatria Authentic Smiles svoltosi recentemente a Cortona ed organizzato dal Dr. Andrea Fabianelli, odontoiatra nostro associato ed amico e dalla società NaxoImmagine di Sonia Mangora ,a seguito del quale e grazie all’intervento di sponsor privati, è stato possibile destinare parte dei ricavati a sostegno delle attività e dei progetti dell’Associazione Autismo Arezzo.
Non è semplice convincere i più piccoli a rispettare le regole base per mantenere sani denti e gengive e la situazione è molto più complicata se il paziente è una persona autistica e/o con disabilità intellettiva o non collaborante.
In questi casi, sono necessarie cure odontoiatriche specializzate ed équipe di medici preparati anche dal punto di vista psicologico in grado di andare incontro ai bisogni di questi “pazienti speciali”.
Perciò, Il passo è stato breve allorquando, con l’Associazione dei dentisti, abbiamo maturato la decisione di finalizzare i nostri sforzi al potenziamento delle attrezzature del servizio odontoiatrico “Special Needs” dell’Ospedale San Donato di Arezzo.
L’obiettivo perseguito è duplice: dotare di strumentazioni più performanti l’ambulatorio e riportare l’attenzione su un servizio d’importanza fondamentale per molte persone, portando a conoscenza le famiglie dell’esistenza dell’ambulatorio evitandogli inutili viaggi e disagi per i pazienti. 
Da tempo l’Associazione, conclude il Presidente Laurenzi, ha intrapreso un percorso di collaborazione fattiva con le istituzioni e con i privati al fine di migliorare le opportunità di vita delle persone con disabilità intellettiva, non solo autistiche, promuovendo la sensibilizzazione sui temi della integrazione sociale e in termini più concreti, cercando di migliorare l’accessibilità alle terapie. Crediamo profondamente nel ruolo etico e di difesa dei diritti dell’associazionismo ed a questo fine rivolgeremo costantemente la nostra attenzione.”

La strumentazione donata, del valore di più di 7000 euro, è composta da un radiologico digitale portatile che permette in meno di un secondo di effettuare una diagnostica del cavo orale, un manipolo che prepara il canale per le devitalizzazioni e misura la lunghezza diminuendo così i tempi di azione, infine una lampada che permette alle resine plastiche (otturazioni) di aderire al dente e indurire in tempi brevissimi.

“Ringrazio l’associazione Autismo per questa preziosa donazione- commenta Simona Dei direttore sanitario Ausl Toscana sud est- perché permette a persone con particolari difficoltà per le quali una visita odontoiatrica diventa ancora più traumatica (persone con disabilità, Alzheimer…) di usufruire di apparecchiature sofisticate di ultima generazione che sono sicuramente più efficaci e meno invasive.”
 
 
comunicato a cura di:
Associazione Autismo Arezzo
Sede operativa - Via Ticino 6/8
Sede legale - Viale Duccio da Boninsegna 8
52100 Arezzo
www.autismoarezzo.it - mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.