Alla presenza dell’assessore regionale Saccardi, è stata inaugurata la struttura che punta sulla multiprofessionalità

AREZZO – E’ stata inaugurata questa mattina la Casa della Salute "Il Borgo" di Sansepolcro alla presenza dell’assessore regionale Stefania Saccardi, il direttore generale Asl Toscana sud est Enrico Desideri, il direttore di Zona Evaristo Giglio, il sindaco di Sansepolcro Mauro Cornioli e l’assessore comunale alla Sanità Paola Vannini. 

“Una struttura – dichiara il direttore generale della Asl Toscana sud est, Enrico Desideri – dove svolgono la propria attività otto medici di Medicina generale e tutti i servizi socio sanitari si integrano per rispondere in modo unitario e coordinato ai problemi di salute di circa 12000 cittadini assicurando la presa in carico a 360 gradi, con un approccio al paziente non più solo di attesa ma di iniziativa e garantendo la continuità assistenziale in rete con gli ospedalidel territorio. La Casa della Salute ci consente di incidere ancora di più sui punti chiave del sistema sanitario quali la prevenzione, la promozione della salute, la cronicità, l’appropriatezza dei percorsi assistenziali, la prossimità dei servizi, la multiprofessionalità nella cura, sempre basandoci sull'irrinunciabile patto fiduciario instaurato dai medici con ogni singolo assistito”. 

“Siamo a disposizione dei cittadini dalle 9 alle 20 dal lunedì al venerdì - afferma Giuliano Checcaglini, medico di famiglia e coordinatore dei medici della Casa della salute - Una presenza continua con cui vogliamo rispondere al meglio ai bisogni dei cittadini. I nostri pazienti sono accolti da cinque collaboratori di studio  con mansioni di segreteria. Il front office è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 20 e può essere contattato tramite telefono 0575 1690774 , tramite fax 0575 1690775 mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.”.

"Ogni volta che si inaugura una nuova Casa della Salute sono contenta – ha dichiarato l'assessore regionale al diritto alla salute, Stefania Saccardi - Infatti la Casa della Salute è la sanità più vicina ai cittadini, è il nostro modello organizzativo di sanità che va incontro e accoglie le esigenze e le richieste di salute di ognuno. Tutto il personale presente nella Casa della Salute garantisce una presa in carico globale della persona, la continuità assistenziale ospedale-territorio e l'integrazione tra assistenza sanitaria e sociale. A regime, le Case della Salute presenti sul territorio toscano saranno ben 120. La Casa della Salute che si inaugura oggi qui a Sansepolcro è una di queste".

“La Casa della Salute ha già aperto i battenti da qualche tempo, ma oggi siamo felici di inaugurare ufficialmente l'attivazione di un servizio fondamentale che l'amministrazione comunale ha sostenuto fin dal principio - dichiara il sindaco Mauro Cornioli - Si tratta di un salto di qualità fondamentale nell’assistenza ai cittadini di Sansepolcro, poiché si raccoglie in un'unica struttura tutta l’offerta extraospedaliera del servizio sanitario, ma anche per gli operatori che potranno svolgere al meglio le proprie attività”.

E’ garantita l’assistenza sanitaria anche nell’orario in cui non è presente il medico grazie alla presenza di altri medici nelle 12 ore giornaliere. Per le attività infermieristiche(iniezioni sottocute ed intramuscolo, vaccinazioni, emoglucotest, misurazione della P.A., medicazioni, rimozione punti di sutura, assistenza ai medici per l'estrazione di tappi di cerume) sono presenti due infermieri. Ad occuparsi invece del Chronic Care Model, ovvero della Sanità d'iniziativa, sono tre infermieri. Questo servizio è attivo dal lunedì al venerdì e prende in carico i pazienti con malattie croniche, quali il diabete, la bpco, lo scompenso cardiaco e l'ictus.

Qui è attivo anche il CUP per il servizio "Dove si prescrive si prenota", con il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 17. Questo consente ai pazienti di effettuare immediatamente la prenotazione degli accertamenti richiesti dal proprio medico.

All’interno della Casa della Salute presteranno la loro attività anche gli assistenti sociali e glispecialisti.